Rinascita della naturale e risveglio del femminile sacro

Rinascita della naturale e risveglio del femminile sacro

Ecco che la Primavera ha bussato alle porte! Le giornate possono essere ancora piovose e grigie, ma la nuova stagione è nell’aria. Così come ogni seme distrugge il suo guscio affinché il fiore e
poi il frutto possano apparire, la vita ci spezza per rivelare la nostra essenza più profonda.

Questo è un momento di grande rinascita e apertura, come vediamo in natura: i fiori inizieranno a sbocciare nei prati, gli alberi a ricoprirsi di colori, gli uccellini a cantare ogni giorno di più. È tempo di nuovi inizi, di cambiamento e di rinnovo.

È il momento di equilibrio tra il buio e la luce (Equinozio). La Primavera, identificata nell’Archetipo della Vergine, simboleggia il passaggio dalla morte alla vita.

L’inverno rappresenta la natura in uno stato di veglia, addormentata, mentre l’estate simboleggia la vita in tutto il suo splendore.

La Terra ricorda ancora la lunga notte fredda dell’inverno e le energie della Strega, ma ora sente l’agitazione di ciò che sta per arrivare. Siamo in una stagione di passaggio in cui vi è gioia, giocosità e stupore mentre cresciamo sviluppando le nostre passioni ed esplorando la nostra femminilità con le relative energie sessuali.

E come ben sapevano gli antichi, tutto quello che accade alla natura nel mondo che ci circonda si riflette sempre all’interno di noi. Così, è tempo di osservare come sono la parte luminosa
e la parte oscura dentro di noi, l’emisfero destro e sinistro: sono in equilibrio?

Cosa fare per prepararsi e per vivere al meglio questa Primavera risvegliando e celebrando il tuo Femminile Sacro.

Puoi osservare il risveglio della natura e interiorizzarlo dentro di te. Nel tuo giardino o in un vaso scava la terra con le tue manie pianta nuovi semi, ponendo in essi le tue intenzioni che fioriranno e matureranno nei mesi futuri. Puoi inoltre trovare un bosco, una spiaggia, un parco e lasciarti attraversare dalle energie del mondo naturale.

Puoi contemplare un fiore, abbracciare un albero oppure iniziare ad esporti gradualmente alla luce benefica dei raggi solari e ottenere così tutti i magici benefici dei bagni di luce. Ti sentirai fin da subito rinnovata e riequilibrata nel profondo, riconnessa ai ritmi naturali. Un altro rituale può essere fare le “pulizie di Primavera”, purificando te stessa e i tuoi spazi.

Riordina e purifica gli ambienti in cui trascorri più tempo nella tua giornata. Scegli l’incenso che preferisci e dedicati alla pulizia energetica profonda della tua casa. Ricercare armonia all’esterno ti
aiuta ad alleggerirti e a creare chiarezza all’interno. In silenzio consapevolizza le esperienze che hai fatto negli scorsi mesi, abbandonando i pesi che ti porti ancora dietro dall’inverno, permettendoti così di rinascere e fiorire in tutta la tua bellezza.

Incarna l’Archetipo della Vergine, indipendente e fiduciosa. Non si lascia influenzare dagli altri e nel mentre accende dentro di sé il calore, la passione, il desiderio, la sessualità e l’entusiasmo. La fanciulla è piena di gioia, ottimismo e leggerezza.

Rifletti sui tuoi progetti creativi.

La Primavera è la stagione in cui si riaccende in modo naturale la voglia di fare, creare, sperimentare ed esprimere la propria creatività. Focalizzati su ciò che desideri davvero creare e lasciati
guidare dalle energie del coraggio e del cambiamento che caratterizzano questi giorni di Primavera. In chiusura, condivido una frase di Pablo Neruda che mi incoraggia sempre molto.

“Potranno tagliare tutti fiori, ma non fermeranno mai la primavera”.


Scrittrice: Martina Zalaffi.

Ti è piaciuto il post? Condividi!